Parodontite; le Cause, Sintomi e Cure

Parodontite; le Cause, Sintomi e Cure

La parodontite è un’infiammazione delle gengive, colpisce gli adulti sopra i 30 anni, la chiamano anche la piorrea. Il 15% della popolazione soffre di una grave forma di parodontite e un 70% ne è colpita in varie tipologie. Quali sono i sintomi e come curare questa patologia, scoprirete leggendo l’articolo.

Cause della parodontite

Lo sviluppo di questa malattia è dovuta al fatto che la flora batterica presente nel cavo orale necessita di essere mantenuta sotto controllo con la corretta procedure di igiene orale. A causa di mancanza di queste ultime, si verificano le infiammazioni delle gengive, come la gengivite. Se non curati per tempo, questi disturbi si estendono e  coinvolgono i tessuti sottostanti, causando la parodontite.

La malattia si manifesta anche in seguito a un eccesso di tartaro, ad interventi odontoiatrici eseguiti male oppure in seguito ad altre patologie come diabete, tabagismo, neoplasie o carenza di vitamina C.

Ultimamente, osservato che anche da fattori ereditari, soprattutto nelle forme più aggressive.

Sintomi della parodontite

Il principale sintomo è il sanguinamento delle gengive, inizialmente sotto stimolo e successivamente in maniera spontanea. Altri sintomi presenti sono:

– Alitosi

– Mobilità dentaria

– Ascesso parodontale

– Essudazione purulenta

– Recessioni gengivali

L’infiammazione della gengiva può provocare un coinvolgimento fino all’osso. A causa di uno spazio tra il dente e la gengiva, si accumulano batteri che si calcificano in tartaro. Il motivo per cui la patologia si autoalimenta è l’impossibilità di igiene in questo spazio. I sintomi più gravi sono ascesso parodontale e mobilità dentale, presenti quando la perdita di tessuto è già avanzata. Non tutti i denti vengono colpiti nella stessa maniera e la velocità di progressione è soggettiva.

 

Parodontite aggressiva

La forma aggressiva della malattia è accompagnata dalla rapida perdita di tessuto gengivale. Colpisce i primi molari e gli incisivi. Spesso presente nei pazienti con età inferiore ai 30 anni, generalmente in forma localizzata, in età adolescenziale, o generalizzata, in adulti e anziani. Anche il fumo è il fattore di rischio nella forma aggressiva.

In condizioni di scarsa igiene orale, può verificarsi a qualsiasi età.

 

Cure e rimedi

La terapie iniziano dal igienista professionale, che consentono la rimozione sotto gengivale di placca e tartaro. Nei casi meno avanzati, questi trattamenti sono sufficienti, in alcuni casi è necessario ricorrere a interventi chirurgici. In questo caso è possibile ottenere la rigenerazione dei tessuti parodontali.

La parodontite cronica può essere effettuata da un intervento chirurgico che consiste nel pulire i tessuti ed eventualmente rigenerare l’osso.

La parodontite aggressiva richiede il supporto di una terapia farmacologica, spesso antibiotica. In caso di piorrea ulcera, lo spazzolamento è troppo doloroso e si procede con risciaqui di clorexidina. Anche in questo caso la terapia va accompagnata con antibiotici e la chirurgia.

 

 

Collutori e prodotti per curare la paradontite/piorrea

Esistono tanti prodotti per mantenere la piorrea sotto controllo e per igiene orale in generale. Per prevenire la gengivite ed altre infezioni del cavo orale è necessaria una corretta igiene orale.

Per una completa igiene orale si consiglia OROXID® forte, una soluzione che contiene 3% perossido di idrogeno. Si usa per mantenere una corretta igiene orale e gengive sane e per il trattamento di infezioni del cavo orale. È indicato per prevenire e alleviare malattie parodontali, ad es. gengive irritate, sanguinanti o infiammate. Aiuta in caso di gengivite, parodontite e lesioni gengivali dovute a interventi (ad es. estrazione dentaria). Grazie al suo meccanismo d’azione e formazione di schiuma rilasciata dall’ossigeno il perossido di idrogeno ha effetti benefici sul micro-ambiente della mucosa lesa. Per una completa igiene orale si consiglia OROXID® forte a pazienti con apparecchi ortodontici fissi, protesi parziali, protesi dentarie fisse (rivestimenti e ponti) ed impianti. Aiuta anche a ridurre la placca sulla lingua e mucosa orale su cui sono normalmente presenti i patogeni fungini ed eliminare l’alito cattivo. Il perossido di idrogeno agisce solo in superficie, poiché non penetra in profondità. OROXID® forte contiene Actipone®PX3 − estratto di erbe come eccipiente. Il prodotto è disponibile in versione spray da 50 ml o 100 ml ed in versione collutorio da 150 ml o 250 ml. A contatto con la mucosa, OROXID® forte fa attivare l’ossigeno attivo che genera bollicine formando una leggera schiuma in bocca.

Acquista il tuo OROXID® forte! 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *